Radio San Giuseppe

Radio San Giuseppe è una piccola stazione internet nata per conoscere e amare San Giuseppe, il più grande santo. Molta preghiera, meditazioni, programmi di spiritualità cristiana. Se stai cercando pace, preghiera e vita interiore, questa stazione radio è per te. Dal Gennaio 2019 la radio non trasmette più musica ma contenuti di solo parlato.

Visita il sito degli ascoltatori.

Gruppo Facebook: “Sacro Manto in onore di San Giuseppe”.

Mese della Sacra Famiglia – Ventinovesimo Giorno

Ci fu un tempo in cui era molto diffusa la devozione e la consacrazione ai Cuori di Gesù, Maria e Giuseppe. Promotore di que­sta devozione e consacrazione a Gesù, Maria e Giuseppe fu San Giovanni Eudes, fondatore degli “Euditi”, che è stato chia­mato “evangelista, apostolo e dottore” della stessa consacrazione.

La devozione al Cuore di Gesù raggiun­se una grande diffusione a partire dalle apparizioni a Santa Margherita Maria Alacocque e dalla predicazione del Beato Claudio de la Colombier e da Sant’Alfonso Maria de Liguori. Più tardi, Sant’Antonio Maria Claret, fondatore dei “Claretiani”, Figli dell’Immacolato Cuore di Maria, dif­fuse ovunque la devozione e consacrazione al Cuore Immacolato di Maria.

I Carmelitani Scalzi, eredi dello spirito Giuseppino di Santa Teresa, la grande devo­ta del santo Patriarca, promossero la devo­zione e consacrazione (schiavitù) al Cuore di San Giuseppe, verso la metà del secolo XVIII’. Nel corso di questo secolo si incre­mentò notevolmente la devozione all’insie­me dei tre Cuori di Gesù, Maria e Giuseppe. Questo è testimoniato da documenti lettera­ri, artistici, devozionali, coxelibri, culti, confraternite e persino santuari dedicati ai tre Cuori di Gesù, Maria Giuseppe. Nella Bibbia dire “cuore” è dire “uomo nella sua totalità”. Il cuore designa il più profondo dell’uomo, è il seggio del mistero e il segre­to della vita. Il cuore è il simbolo dell’amo­re. Dare ad una persona il proprio cuore è darsi totalmente. Di conseguenza, onorare i Cuori di Gesù, Maria e Giuseppe significa onorare le loro persone: il più intimo e il più grande delle loro persone: il loro amore. Il loro amore a Dio e il loro amore agli uomini. Ripetiamo anche noi le preziose giaculatorie: Gesù, Giuseppe e Maria, vi dono il cuore e l’anima mia! Gesù, Giuseppe e Maria, assi­stetemi nell’ultima agonia! Gesù, Giuseppe e Maria, spiri in pace con voi l’anima mia!

Esempio

Per onorare la Sacra Famiglia bisogna avere viscere di carità per il prossimo. – Le ebbe San Paolino, Vescovo di Nola, che ad una richiesta di elemosina per riscattare il figlio caduto schiavo dei Vandali, non aven­do altro, offrì se stesso in cambio e manten­ne la parola. Trasportato in Africa vi rimase due anni in penosa schiavitù, ma Dio lo pre­miò facendo diventare mite il padrone, che gli concedette la libertà insieme ad altri pri­gionieri con i quali ritornò in patria da vero eroe della carità.

Preghiera

O Famiglia Santa in vita e più santa in morte, quasi in cambio del mese che vi abbiamo consacrato, fateci la grazia più grande di tutte le grazie, accordateci il più insigne di tutti i favori, quello cioè di una buona morte, di una santa morte, di una morte assistita da voi cosicchè ci sia transi­to sicuro al Paradiso. Amen.

Pratica. Fare una volta al mese la preparazione spirituale alla morte.

Giaculatoria. Gesù, Giuseppe e Maria, spiri in pace con voi l’anima mia.

Updated: 29 Gennaio 2021 — 9:04

The Author

Radio San Giuseppe

Tanto grande e profonda da desiderare una stazione radio per lui.