Radio San Giuseppe

Per conoscere e amare il più grande santo

Carissimi amici: la ragione della vigilanza alla quale il Signore ci chiama in questa prima Domenica di Avvento è racchiusa in queste parole: Siamo una sua opera, perché in Lui siamo stati arricchiti di tutti i doni, quelli della parola e della conoscenza. Siamo ricchi, ecco perché è necessario vegliare. E san Paolo, afferma: Siamo stati arricchiti di tutti i doni! Non ci manca nulla, come recita il salmo 23, perché il Signore è il nostro "Pastore. La sua destra ci ha piantati come figli che per Lui ha reso forti". La certezza intima dell'amore del Padre rivelato in Cristo è il dono più grande da custodire ad ogni costo, perché è quello sottoposto agli attacchi più violenti.  

Papa Ratzinger diceva: "Quanti venti di dottrina abbiamo conosciuto in questi ultimi decenni, quante correnti ideologiche, quante mode di pensiero... La piccola barca del pensiero di molti cristiani è stata non di rado agitata da queste onde - gettata da un estremo all'altro... e si realizza quanto dice San Paolo sull'inganno degli uomini, sull'astuzia che tende a trarre nell'errore".

Gesù chiamandoci seriamente alla vigilanza perché :"non sappiamo quando Egli "ritornerà", se alla sera o a mezzanotte o al canto del gallo o al mattino" Tornerà e sarà come una notte di Pasqua, la notte delle notti, l'ultima, in cui tutti passeremo per sempre al Padre che ci ama.

Per questo occorre "fare in modo che, giungendo all'improvviso", non ci trovi "addormentati", ossia senza fede. Ecco la necessità di crescere, di diventare adulti nella fede. La novità è una fede profondamente radicata nell'amicizia con Cristo. E' quest'amicizia che cui apre a tutto ciò che è buono, bello, grande e ci dona il criterio di discernere tra vero e falso, tra inganno e verità. Solo la fede che crea unità si realizza nella carità.

La Liturgia, con la quale la Chiesa ci introduce nel nuovo Anno Liturgico è, prima di tutto, un invito a fare memoria dell'opera di Dio nella nostra vita, dei prodigi, come invoca la prima lettura, 

siano di nuovo realizzati; perché si possa rinnovare lo zelo per camminare e crescere ancora, giorno dopo giorno, nella fede.

L'azione dello svegliarsi è un modo di essere dopo essere stati destati. Si tratta di vivere secondo la GRAZIA ricevuta nel nostro battesimo. Siamo stati scelti per la missione più grande, annunciare ad ogni uomo il Vangelo che abbiamo sperimentato. Vegliare come servi del Vangelo e della fede. L'Avvento è aspettare l'Amato stringendosi a Lui che, pur partito per un Paese lontano in un lungo viaggio, è già presente nel nostro cuore. Vogliamo aspettarlo operando la volontà del Padre che è la salvezza di ogni persona, offrendo tutto noi stessi per il suo compimento. Lui è già qui, non come una nostalgia sentimentale. Ecco perché l'attesa e la vigilanza sono un desiderio ben diverso da ogni altro, che nessuno e nulla se non Cristo può soddisfare. 

L'Avvento è amore che attende il suo compimento, ogni istante delle nostre giornate. Guardiamo con attenzione senza distrarci mettendo a fuoco ogni insidia, nella buona battaglia della fede, custodendo la porta del cuore e delle labbra. Perché anche noi siamo la "casa" del Signore, il Tempio dello Spirito Santo.

Auguri, amici, buon Avvento!

Visualizzazioni: 15

Commento

Devi essere membro di Radio San Giuseppe per aggiungere commenti!

Partecipa a Radio San Giuseppe

Compleanni

Oggi non vi sono compleanni

ASCOLTA

Sostieni Radio San Giuseppe

Sostieni anche tu Radio San Giuseppe con un'offerta libera. E' l'unico modo per garantire la continuità delle nostre trasmissioni. La nostra emittente non ha introiti pubblicitari e può vivere solo con l’aiuto degli ascoltatori. Puoi aiutarci tramite il bollettino di conto corrente postale n.1023992538 intestato ad: "Associazione Radio San Giuseppe". Tramite Paypal o carta di credito cliccando sul pulsate "Donazione" presente sul sito ufficiale della radio. Tramite un bonifico bancario con versamento intestato ad Associazione Radio San Giuseppe  - IBAN: IT-75-S-07601-13000-001023992538. Se ti è possibile fai una donazione mensile.

UNITI AL PAPA

"Vorrei dirvi una cosa molto personale. Io amo molto San Giuseppe". 

Eventi

Note

S. Giuseppe le venne in sogno

S. Francesca Cabrini Leggi…

Continua

Creata da Network Creator 29 Nov 2017 at 15:26. Aggiornata l'ultima volta da Network Creator 29 Nov.

Onoriamo San Giuseppe

Onoriamo San Giuseppe, poiché lo stesso Figlio di Dio fu felice di onorarlo chiamandolo "padre". "Cristo", dice Origene, "diede a San Giuseppe l'onore dovuto a un genitore". Le Sacre Scritture parlano di lui come del padre di Gesù. "Suo padre e sua madre si…

Continua

Creata da Network Creator 22 Nov 2017 at 16:14. Aggiornata l'ultima volta da Network Creator 22 Nov.

Abiterò nella casa del Signore

Il Signore è il mio pastore: non manco di nulla; su pascoli erbosi mi fa riposare ad acque tranquille mi conduce. Mi rinfranca, mi guida per il giusto cammino, per amore del suo nome. Se dovessi camminare in una valle oscura, non temerei alcun male, perché tu sei con me.Il tuo bastone e il tuo vincastro mi…

Continua

Creata da Radio San Giuseppe 7 Nov 2017 at 17:58. Aggiornata l'ultima volta da Radio San Giuseppe 7 Nov.

 

Ascoltaci dal telefono

Ecco i link per scaricare l'applicazione della radio direttamente sul vostro cellulare:

IPHONE

ANDROID (Samsung)

Applicazione

Segnaliamo questa bella ed utile applicazione del Sacro Manto di San Giuseppe per tutti i dispositivi Android (cellulari e tablet).

Scarica da Google Play

Licenza SIAE 5088/I/3451 - Licenza SCF 104/13 

© 2017   Creato da Network Creator.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio